Alessio Di Stefano

Classe 83. Inizia a studiare in Sicilia all’età di 17 anni, a Pedara (CT) presso la scuola Arteballetto, di P. e D. Perrone, successivamente vince una borsa di studio per il “Balletto di Roma” sotto la direzione di F. Bartolomei e W. Zappolini, inoltre si perfeziona, grazie ad un’altra borsa di studio con il maestro Denis Ganio alla “Maison de la Danse” in Roma. Le esperienze lavorative si svolgono presso diverse compagnie: Astra Roma Ballet diretta da Diana Ferrara. Teatro Greco Dance Company “R. Greco”. European Ballet di Londra direttore da S. Tchassov. Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta. Balletto del Sud diretto da Fredy Franzutti. “Compagnia Cosi-Stefanescu” di Reggio Emilia diretta da Liliana Cosi e Marinel Stefanescu. Teatro dell’Opera di Roma diretto da Miche Van Hoeche. Il percorso coreografico inizia con la vittoria del premio Mab 2015 ed il premio speciale Silvio Berlusconi 2015, diretto da Roberto Fascilla I Brani vincitori “La Fontaine” e “Moscato” creazioni con cui ottiene il debutto a Vienna con la Junior Company dell’Opera Viennese, giugno (2015). Crea “Jugglers”, prodotta grazie al premio speciale Szlvio Berlusconi presso il teatro Manzoni di Milano maggio (2016). Sempre nel 2016 è giunto in finale con la creazione “Moscato” presso il Premio di Varna 2016, con il danzatore Francesco Costa che ottiene il premio come “Migliore Artista”.

È tra i coreografi ospiti del progetto Made For You con la creazione “Trapped”, debuttato con i danzatori di Eko Dance International Project di Pompea Santoro, all’interno della stessa serata ottiene il premio alla produzione per il Made For You, Torino 2018. Realizza per la giovane compagnia Arte-Danza Catanzaro “In due colorful life”, suo primo spettacolo a serata intera prodotto da Armonie d’arte festival presso il parco archeologico Scolacium di Roccelletta all’interno della rassegna internazionale, Catanzaro 2017. Per Eko Dance Project di Pompea Santoro crea un breve estratto “Chickens-Lake” ispirato al celebre balletto il Lago dei Cigni, su musiche di Tchaikovsky per la rassegna coreografica ITX4 presso La Lavanderia a Vapore, Torino 2018. Realizza grazie al premio di produzione “Made For You” di Pompea Santoro e Paolo Mohovich “Trought my Door” su musiche originali di Enrico Melozzi presso il teatro Astra, Torino 2018. Collabora con i 100 Cellos diretti da Giovanni Sollima ed Enrico Melozzi e danza una sua coreografia insieme a Lusymay Di Stefano sulle note di Brams arrangiate da Melozzi per 100 violoncelli, teatro di Verdura Palermo 2018.

Ottiene il premio Novara in Danza, “Coreografo Italiano Emergente” 2018. Viene nominato dal premio Europa in danza come “Coreografo Italiano Emergente”, Roma 2019. Per gli alberi di Stradivari divide una serata con la cantante Dolcenera, con le sue le creazioni esibite da Francesco Costa Solista Opera di Vienna, al teatro Sociale di Trento. Collabora come coreografo per lo spettacolo di Andrea Bocelli “Ali di Libertà” Coreografando per la Signora Carla Fracci ed il solista dell’opera di Vienna Francesco Costa, Con la regia di Luca Tommasini, Lajatico 2019. Crea per la Junior Company Opera di Vienna di S. Noja per Jas Art Ballet di S. Brazzo e A. Volpintesta per Eko Dance International Project di P. Santoro, Aida Milano centro di formazione Opus Ballet Bridge centro di Formazione Thiene Palermo in Danza Bagart Ballet Company Scuola di Ballo Accademia Vincenzo Bellini Sabrina Brazzo Carla Fracci Le sue coreografie vanno in scena in galá internazionali : Serata in memoria di Mario Porcile (Milano) 2016 Danza talenti (Milano) 2016 Solo Coreografico (Torino) 2016 Welt Stars Gala (Vienna)2017 Miami festival Ballett 2018 Gala Des Etoiles (Lussemburgo) 2018-2019 Australia Ballett Gala 2019, etc È docente ospite per workshop coreografici in tutta Italia. Dal 2018 è Vicedirettore della Scuola di Ballo Accademia Vincenzo Bellini di Catania che dirige insieme a Lusymay Di Stefano Direttore dello “Spazio Di Land” Catania, 2019.

Tutti i partecipanti a Moncalvo in Danza (studenti, docenti, tutor e staff) devono presentarsi al check-in con la documentazione dell’esito di tampone antigienico o molecolare NEGATIVO eseguito entro le 72 ore precedenti all’arrivo in struttura.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi